Please enable JavaScript to view the<a href="https://disqus.com/?ref_noscript" rel="nofollow"> comments powered by Disqus.
ATTENZIONE: questo sito utilizza i Cookie tecnici e profilazione per garantire un accesso personalizzato e migliorare la navigazione dell’utente. Questo sito inoltre raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Accedendo al sito, ed accettando la Cookie Policy, si acconsente all’uso dei Cookie da parte del Gruppo De’Longhi in conformità ai termini qui di seguito indicati. Per saperne di più, leggi le condizioni d'uso. Condizioni d'uso
AGGIUNGI
CERCA
Preview come fare il pane in casa
Come fare il pane in casa

Il pane fatto in casa è l’alimento più adatto, dal punto di vista nutrizionale, a soddisfare il bisogno energetico giornaliero di tutta la famiglia. Da sempre presente in cucina ed utilizzato in tutto il mondo, l’invenzione del pane risale a tremila anni fa e viene attribuita agli antichi Egizi.

 

Tra i primi piatti presenti nella dieta mediterranea, assicura un’alimentazione naturale e genuina ottima anche per i bambini. Grazie ai nuovi prodotti della linea Kenwwood, potrete realizzare in poco tempo cibo di qualità, assicurando alla vostra cucina il magico profumo del pane caldo appena sfornato e la consistenza croccante e morbida della crosta.

 

Preziose alleate le nuove modernissime ed eleganti impastatrici planetarie: Kenwood Chef Titanium, Kenwood Chef Elite, Cooking Chef Major, con cottura ad induzione. Inoltre Cooking Chef Gourmet, oltre alla cottura ad induzione, è dotato di display facile ed intuitivo con 24 programmi preimpostati tra cui, il programma impasti, che assicura un risultato eccellente ed un procedimento semplice e d’effetto, per pasta, pizza, pane, primi, secondi piatti e antipasti.

 

Cosa sapere

Per un impasto di qualità ed una cottura perfetta con la corretta lievitazione, le macchine per il pane Kenwood combinano le più moderne tecnologie a controllo elettronico in grado di eseguire automaticamente le tre fondamentali operazioni per la preparazione di tutte le ricette: impasto, lievitazione e cottura. La nuova impastatrice per il pane BM250 è essenziale per i programmi glutenfree per chi è intollerante al glutine e per le marmellate. Potrete inoltre provare l’automatica BM350, che prima prepara l’impasto e poi lo cuoce.

 

Di ultima generazione il top di gamma, l’elegante BM450 con l’innovativo braccio impastatore ideale per la preparazione di dolci, torte e marmellate. Fare il pane non è mai stato così semplice, programma la tua  macchina per il pane Kenwood la sera e al tuo risveglio il profumo dell’impasto fresco riempirà la tua giornata di dolci e pane morbidi e caldi, pronti per essere farciti a seconda del gusto dei grandi e dei più piccoli, magari con un tocco di fantasia.

 

Seguendo piccoli trucchi e con una grande alleata, avrai a disposizione un ricco menù sempre vario.

 

Con le impastatrici per pane Kenwood e le nostre ricette, avrai un alleato in cucina, tante idee e consigli semplici e veloci, per un'alimentazione sana e di qualità.

 

Quale farina utilizzare

Per realizzare un pane dall’impasto fragrante, con la mollica morbida e la crosta croccante è importante conoscere e saper scegliere le farine giuste. La forza fondamentale per la giusta lievitazione è un ingrediente ricco di glutine, la proteina contenuta nel cereale.

 

Il più adatto al processo di panificazione del pane come anche dei dolci e della pizza è il grano tenero. Mentre, lafarina di tipo 0, è meno indicata per la preparazione del pane fatto in casa e viene più spesso utilizzata per la creazione dei dolci e della pasta fatta a mano.

 

Per una panificazione di alta qualità sono consigliate le farine di tipo 1 e 2, ottime per pane e pizza, la prima è ricca di crusca e germe di grano, mentre la seconda presenta ottime caratteristiche naturali ed è semplice da lavorare.

 

Per ottenere invece una mollica soffice e alveolata, è utile la Manitoba, un tipo di farina speciale che contiene una grande quantità di glutine, perfetta per lunghi processi di lievitazione, ma è anche possibile ottenere una pagnotta povera di glutine ma ricca di sapore con il grano tenero.

 

Chi vuole osare, può sperimentare il sapore forte della farina di farro, d’orzo o la farina di riso (da usare in piccola quantità perché contiene amido), come anche quella dal sapore decisamente più dolciastro della farina alle castagne.

 

Potrete inoltre provare un pane dal sapore deciso realizzandolo con farina di mais o di Quinoa, ad alto valore nutrizionale.

 

Per quanto riguarda la farina integrale, utile per una dieta leggera ed equilibrata,troviamo la farina integrale di amaranto, la farina di avena, integrale di farro, di frumento, e la farina integrale di grano saraceno priva di glutine ad elevato valore biologico, ricca di aminoacidi essenziali e fibre solubili che facilitano il transito intestinale.

 

Come preparare il pane in casa senza lievito

La ricetta ha origini antiche essendo ai tempi l’unico tipo di pane realizzato, difatti conteneva solamente farina, acqua e sale. La lievitazione ha dei tempi molto lunghi, occorrerà quindi molta pazienza.

 

Questa preparazione è particolarmente indicata per i soggetti intolleranti, per chi ha problemi digestivi e per chi soffre di gonfiore addominale causato dai lieviti, nello specifico dalla fermentazione che questi hanno all'interno dell'intestino.

 

Preparare l'impasto versando in una ciotola gli ingredienti: acqua tiepida e farina, sistemare il gancio a spirale e lavorare gli ingredienti a velocità minima fino ad ottenere un composto ben amalgamato, o mescolare il tutto nell'impastatrice o nella macchina per fare il pane Kenwood, versando gli ingredienti nell'apposito vano, digitare il programma preferito poi attendere la fine del programma con cottura inclusa.

 

Il procedimento per la lievitazione del pane privo di lieviti è lungo e prevede 40 minuti di riposo dell'impasto. In seguito aggiungete acqua e sale, che la vostra macchina trasformerà in un impasto liscio e omogeneo. Lasciare lievitare per circa venti ore.

 

Quando l’impasto è pronto, sistemarlo su di un panno leggermente infarinato o su di un piano di lavoro, procedere con le pieghe e lasciare lievitare in un luogo tiepido per altri 45-60 minuti, o all’interno della stessa macchina per il pane Kenwood.

 

Nel caso in cui procediate a mano, rovesciare l'impasto su di un piano infarinato, formare un rettangolo e arrotolare il lembo più lungo verso il centro sigillando la chiusura.
Fare lievitare per 60 min.

L’impasto con lievito madre, quali sono le differenze?

Pasta madre e lievito di birra sono entrambi usati per la preparazione di prodotti da forno ma sono molto differenti.

 

Il lievito di birra o lievito naturale è un agente lievitante, che fermenta e fa aumentare il composto grazie alla sua azione fermentativa e contiene proprietà utili alla flora batterica.

Mentre la pasta madre o lievito madre, è da sempre considerato come un elemento naturale che è stato tramandato nella tradizione, è un agente lievitante vivo che va seguito come un vero e proprio organismo.

 

L’ impasto di farina e acqua viene sottoposto a contaminazione spontanea da parte di microrganismi ed ha bisogno di tempi molto lunghi di lievitazione, quindi è meno indicato per la realizzazione di ricette veloci.

Idee per l’aperitivo: panini alle olive

Da servire insieme ai contorni, come antipasto, i panini alle olive riempiono la tavola di allegria e sapore.

Sono ottimi per buffet in piedi, da gustare con le mani magari in occasione di eventi, feste, compleanni o ricorrenze. Ogni giorno è quello giusto, per festeggiare con dei saporitissimi panini alle olive. Da gustare con zucchine o insalata, ottimi con salumi e formaggi, serviti caldi o a temperatura ambiente.

Seguendo il nostro metodo otterrete una merenda salata sfiziosa e colorata, da preparare in maniere rapida e perfetta con le nuove impastatrici o con le macchine per il pane Kenwood.

Ingredienti: farina 00, acqua, un cucchiaio miele o di zucchero, olio vergine di oliva, lievito di birra, farina di semola, olive verdi o nere denocciolate, carta da forno.

Ricette correlate

Articoli Recenti