ATTENZIONE: questo sito utilizza i Cookie tecnici e profilazione per garantire un accesso personalizzato e migliorare la navigazione dell’utente. Questo sito inoltre raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate. Accedendo al sito, ed accettando la Cookie Policy, si acconsente all’uso dei Cookie da parte del Gruppo De’Longhi in conformità ai termini qui di seguito indicati. Per saperne di più, leggi le condizioni d'uso. Condizioni d'uso
RICETTE
AGGIUNGI
CERCA
Preview katia kenwood club

Intervista a Katia Montomoli - Kenwood Ambassador per Pink Parade

Intervista a Katia Montomoli - Kenwood Ambassador per Pink Parade

Kenwood sarà partner della terza edizione della Pittarosso Pink Parade che si terrà domenica 23 ottobre a Milano. Una gara di beneficenza il cui ricavato delle quote di partecipazione sarà totalmente devoluto a “Pink is Good”, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi a sostegno della ricerca per combattere il tumore al seno. 

 

Per un’occasione così speciale Kenwood non poteva che scegliere un Ambassador d’eccezione: Katia Montomoli di In Cucina con Frollina. Grazie alla forza di volontà che la contraddistingue e all’entusiasmo con cui affronta ogni giornata, Katia incarna perfettamente l’incredibile forza delle donne e rappresenta un esempio autentico da seguire per non perdersi mai d’animo. Ecco come si è raccontata a Kenwood: 

 

Ciao Katia, raccontaci qualcosa di te: chi sei e di che cosa ti occupi? 

Buongiorno, inizio con il dire che ho compiuto da poco 43 anni, sono toscana e nella vita faccio l’operatore socio sanitario. Adesso sono in servizio nel reparto di Ostetricia dell’ospedale di Treviso, quindi assisto l’ostetrica nel momento del parto e non solo, ma le mie esperienze in campo sanitario sono molteplici e tutte mi hanno arricchita a livello umano, facendomi diventare quella che sono oggi. Una persona che sa accogliere chi vive un momento di difficoltà ha un arricchimento morale incredibile: percepire e vivere la gratitudine da parte di chi ho avuto la fortuna di aiutare è la cosa che più amo. 

 

Nel tuo blog, In Cucina con Frollina, parli della tua storia e dei momenti difficili vissuti in passato: ti va di parlarcene? 

La mia storia è un po’ particolare, vengo da un passato complicato, vissuto nello spettro dell’obesità. Purtroppo solo chi lo vive può capire il dramma di chi non si accetta. La società ci impone modelli falsati di perfezione e molte volte questo fa scattare un meccanismo un po’ contorto che fa chiedere aiuto al cibo. Ecco perché mi sono sottoposta al by pass gastrico, per poter finalmente vivere il mio rapporto con il mondo in maniera positiva. Tutto questo poi si è riversato sulla cucina, per me prima il cibo era terrore, oggi un’immensa gioia! 

 

Grazie al tuo sorriso e alla tua simpatia hai conquistato il cuore di molti utenti che vedono in te una donna forte, che non si perde mai d’animo: che consigli daresti a tutte le donne che, per motivi diversi, attraversano momenti difficili nella loro vita? 

Noi donne siamo sempre in movimento: famiglia, figli, lavoro, casa, marito e chi più ne ha più ne metta. A volte può capitare un momento di sconforto, io posso consigliare quello he ho fatto io: ho cercato di far diventare quello che mi dava gioia una passione, una sorta di hobby: così pasticcio e tutto prende una piega diversa, positiva. 

 

Com’è nata la tua passione per la cucina? 

La mia passione per la cucina è nata qualche anno fa: lavoravo in cardiochirurgia e un medico - che non scorderò mai - forse ha visto in me una luce particolare e ha iniziato a chiedermi di preparare qualche dolcetto per i colleghi per la pausa caffè. Così ho cercato di realizzare il mio sogno: comprare il mio primo Kenwood e da lì sono partita e ancora devo fermarmi. 

 

Quali sono gli ingredienti che non mancano mai nella tua dispensa? 

Gli ingredienti che nella mia cucina non mancano mai sono l’entusiasmo e la voglia di sperimentare, di cimentarmi e, siccome cucinare per gli altri è un gesto di profondo affetto, l’ingrediente in assoluto che non manca mai è l’ AMORE!

Articoli Recenti